giovedì 12 settembre 2013

Vaccini: perchè è un comportamento RESPONSABILE farli!

ciao a tutti!!

Si lo so avevo detto che avrei riscritto dopo le vacanze, ma quando vedo una cosa del genere devo ASSOLUTAMENTE dire la mia!
Mi è capitato di vedere pubblicato proprio su facebook dove vedrete promosso questo post un articolo su "vaccini contaminati dal  cancro". Lo trovate qui
Ora non sto qui a dire se sia bufala o meno perché non mi sono documentata ancora sulle fonti da loro fornite e quindi non posso giudicare la veridicità dei contenuti.
Certo che se già all'inizio dell'articolo mi si dice una cosa così: "inoculato il virus del cancro per mezzo dei vaccini." inizio certamente ad avere il presentimento che sia almeno scritto da persone non competenti in materia.


L'articolo in sintesi dice che un'azienda farmaceutica (dice il nome, io semplicemente non la cito qui) ha contaminato i vaccini di qualche anno fa con, come citato prima "IL virus del cancro", e finalmente vi è stata l'ammissione formale del fatto. Il problema con i vaccini in esame fu compreso in fretta e ritirati dal mercato il prima possibile. Quindi tranquilli, miei ansiosi lettori già terrorizzati, non ci sono più, non attaccheranno i vostri cari né mangeranno i vostri bambini.
Ora veniamo al punto del perché questo articolo NON MI PIACE.

Premessa: forse non tutti sanno che sono laureata in chimica farmaceutica e che spero un giorno di lavorare in un'azienda farmaceutica. E si per quanto mi riguarda può anche essere quella incriminata. Per questo motivo ritengo di poter parlare di questo argomento con una certa cognizione di causa e soprattutto senza straparlare. Cercherò comunque di tenerla sul semplice e comprensibile.

Punto primo: il virus del cancro.
Il cancro NON è causato da un virus. Non unicamente e non tutti almeno. "Cancro" è una parola generica per definire un insieme di patologie caratterizzate da un'eccessiva ed incontrollata moltiplicazione di cellule, i tumori. Di tumore non ne esiste solo un tipo. Ve ne sono molti: vi sono quelli solidi e quelli liquidi, vi sono quelli aggressivi e quelli meno aggressivi, ci sono persino i benigni, quelli che crescono solo in massa (ovvero le cellule tumorali si moltiplicano e rimangono in sede, senza spostarsi) e quelli invece che crescono per "diffusione", le tristemente note metastasi.
Essendovi tanti tipi di tumori, vi sono anche diverse cause, e purtroppo, spesso i fattori "scatenanti" non sono ancora del tutto chiari se non addirittura sconosciuti. Specifici virus sono stati associati ad alcuni specifici tumori (ad esempio quello del papilloma), ma sono molto pochi.
I tumori sono inoltre patologie generalmente multifattoriali: concorrono la genetica, l'ambiente, l'alimentazione, lo stile di vita in generale, lo stato di salute da cui si parte... ma spesso anche la persona più sana, con uno stile di vita attento e corretto può finire per sentirsi riferire questa terribile diagnosi.

Punto secondo: si parla di una scienza complicatissima
Ora prendiamo il nostro corpo: da cosa siamo formati? Dal 70%di acqua? Si forse. Ma non era quello che intendevo.
Siamo formati dalle ossa, dai muscoli. dagli organi e dal sangue, mi diranno altri. Si è vero. Ma andiamo più in piccolo: siamo formati da tanti apparati e organi che lavorano in sinergia. Questi organi sono formati da diversi tessuti, muscolare, adiposo, connettivo, endoteliale ecc. Questi tessuti sono costituiti da miliardi di cellule. Pensate sia finita qui? Ah! Illusi!!
Dentro e fuori dalle cellule ci sono le proteine, i grassi, gli zuccheri, ormoni, ed altre piccole molecole fondamentali per la sopravvivenza e per il corretto funzionamento del nostro corpo. La più importante è di sicuro L'adenosina Trifosfato. Dagli amici anche conosciuto con il nome ATP. Non avessimo questa molecola che costantemente si forma e si idrolizza per liberare energia saremmo morti stecchiti. Ma vi rendete conto? E' UNA MOLECOLA. Una sola, unica molecola!
Non sto qui a dirvi come si forma e come dipenda dal cibo e dalla respirazione perché dovrei farvi un trattato di biochimica (il che sarebbe utile per chi di voi ha a breve l'esame!). Vi dico solo che per creare questa piccola molecola si hanno tantissime piccole reazioni chimiche che generano altre piccole molecole che alla fine generano questo piccolo tesorino! Insomma il nostro corpo è una macchina con tanti ingranaggi che devono funzionare insieme.
La molecola della vita, ATP :D


Inoltre molte molecole che si trovano al nostro interno ancora non si capisce che funzione abbiano: la conoscenza della medicina, umana o animale, e della farmacologia e farmaceutica, soffre nuove quotidiane scoperte. Quello che si pensava non avesse alcun rischio ieri può danneggiarti irreparabilmente oggi.
Dire che si è trovata la causa o la cura per il cancro perché si è scoperto un piccolo meccanismo nella formazione del cancro è come dire che ti sei costruito un palazzo con un mattone. Se ho imparato qualcosa con la mia tesi di laurea è infatti che capisci un qualcosa e nascono mille altri problemi in più.

Punto terzo: I vaccini sono contaminati e contengono virus
Allora come pensate che si verifichi l'immunità contro una determinata patologia virale o batterica data da un vaccino? Vi mettono una sostanza magica che evita il contatto con il virus? No. Quando fate il vaccino voi entrate in contatto con il virus stesso. Solo che questo virus è morto, o meglio non vi fa male. Almeno non quanto lo farebbe se fosse vivo e vegeto. I vaccini moderni possono contenere solo parte del virus, qualcosa di sufficiente perché il sistema immunitario lo riconosca e possa combattere prontamente nel caso si presentasse un bell'esemplare vivace di virus in cerca di nuovo cibo.
Il fatto che dopo un vaccino ci si senta (nelle successive 48 ore) un po' fiacchi o si abbia un po' di febbre è del tutto normale: significa che il nostro sistema immunitario si è attivato, magari più del previsto (ansioso pure lui!) e cerca di difendersi da questo assaltatore in realtà innocuo. Bravo!
La contaminazione... beh come ho detto prima ogni giorno si scoprono cose nuove. Chi ha lavorato poi con batteri SA quanto sia difficile tenere sterilizzato qualcosa. I batteri e i virus sono ovunque, non li si vede ad occhio nudo e con lo spropositato uso di antibiotici e disinfettanti sono sempre più resistenti, tanto che non li uccidi nemmeno con la fiamma ossidrica. Essendo chi li fa questi vaccini un essere umano, si capisce poi che non si può avere la divina capacità di fare le cose perfettamente. Per questo appunto ci sono controlli su controlli, specifiche direttive per i vaccini come per i medicinali e soprattutto test e test, test e test, test, test, test, test test test test test test test test test test test e indovinate un po'? Si, ancora test e analisi!
Resta da dire che una piccolissima percentuale della popolazione terrestre può essere allergica ad un vaccino. In quel caso, si è proprio sfigati.

Punto quarto: la vaccinazione è inutile ed è solo pericolosa perché contiene sostanze chimiche nocive! E poi è testato su animali!
Allora quando sento il discorso sugli animali mi infervoro parecchio perchè c'è solo disinformazione in Italia. Diciamocelo chiaramente: all'Italia, la ricerca non piace! Chissà poi perché siamo così tanto nella cacca... mah... Comunque sulla sperimentazione animale farò un post a parte (intanto contattate Protest Italia o leggetevi questo blog per un po' di contro informazione)
I vaccini sono fondamentali! Per voi, per il vostro bambino e sopratutto per tutte le persone che vi stanno attorno. La vaccinazione non protegge soltanto chi la riceve ma evita che il virus si propaghi e crei un'epidemia! Avete fatto caso che da anni non si parlava di TBC e ora che abbiamo così tanti immigrati si è tornati a parlarne? Questo è successo perché la medicina moderna e le diverse condizioni di vita hanno eliminato o per lo meno limitato a tal punto la patologia nelle aree cosiddette ricche, tanto che la si poteva definire eradicata. Ora invece con persone provenienti da Paesi dove questa patologia esiste ancora il battere si trova in condizioni di passare da una persona all'altra, infettandole e moltiplicandosi per infettarne altre ancora. Lo stesso discorso vale per il virus dei vaccini: se non ha la possibilità di infettare, non ha l'occasione di moltiplicarsi e infettare altri organismi come il vostro bambino, il vostro cane, la baby sitter.... Come ho detto prima poi ci possono essere effetti collaterali alla vaccinazione, uno è l'allergia, ed è rarissima, e l'altro è legato alla definizione stessa di "vaccino".
E inoltre ripeto: tutti i medicinali sono testati testati e testati. Appunto perché sono testati (si anche e soprattutto su animali-organismi complessi) si possono definire sicuri.

Sebbene mi piacciano alcune decisioni del modern parenting devo dire che non approvo assolutamente l'idea di non vaccinare i figli, perchè mettono a rischio l'intera comunità con motivazioni derivate da informazioni parziali o addirittura errate. Vi riporto parte di un commento all'articolo incriminato qui, da parte di un medico: "sinceramente é stato menzionato il B.HCG come sostanza antifertilità, cosa assolutamente non vera in quanto il B-HCG (gonadotropina corionica umana) é utilizzato come marker per alcuni tumori dell’apparato genitale femminile o per la diagnosi di gravidanza. Se somministrato una tantum come i vaccini non dà assolutamente infertilità. Per gli altri vaccini in grado di “causare tumori” vorrei sapere quali sono questi tumori perché i tumori di cui é certa l’eziologia virale si contano sulle dita di due mani e, tra quelli citati nessuno lo é".



Spero che questo post abbia fatto un po' di chiarezza anche a chi non è del settore. Vi prego prima di prendere notizie allarmanti per vere... informatevi autonomamente! Ma leggete riviste scientifiche, non il settimanale di Voyager o Mistero!

xoxo
Bettina