giovedì 7 novembre 2013

Come sopravvivere a... un volo lungo un'eternità (versione donna)

Donne!!!Questo è per voi!!

Ma quanto vi chiedete il giorno prima di un lungo viaggio "cosa ca**o mi metto domani?"

Ebbene ecco la seconda parte del primo capitolo della rubrica "come sopravvivere a... " per aiutarvi a risolvere la questione!!
Nello specifico vi descrivo cosa generalmente indosso io prima di un volo e cosa mi porto nel piccolo, spazioso e fornitissimo kit di bellezza da borsa... 


Se questo è quello di ClioMakeup, il mio kit SOS da viaggio è:


Mancano alcune cose all'appello, che mi sono ricordata di mettere nel kit solo dopo aver fatto la foto. Dato che sono pigra, ho deciso di mettere questa ... Tanto sapete tutte com'è fatto un burro di cacao e una spazzola portatile no?


Allora cosa c'è nel mio Kit da viaggio? Partendo dal basso da destra verso sinistra e risalendo:
  • specchietto portatile
  • ibuprofene 200mg per il mal di testa, mal di stomaco, mal di denti, malessere generale, "sintomi influenzali" come dice il foglietto illustrativo...
  • 2 salviettine rinfrescanti: sebbene in aereo te le danno sempre e comunque sempre meglio averne una in più che una in meno. E si quelle confezionate singolarmente sono una fantastica invenzione! Consiglio: se durante un volo od un occasione ve le offrono, prendetele! Sono gratis e possono sempre tornare utili!
  • Una salviettina deodorante di moooolti anni fa.. non ho mai avuto occasione di usarla... Ma la Nivea non le fa più? Le avevo anche trovate di Sephora ma poi anche li, più trovate, accidentaccio!
  • Salviettine intime. Per sentirsi sempre in ordine anche dopo 20 ore di viaggio!
  • Nelle scatoline di metallo, che ormai tutte dovremmo capire da dove arrivino ci sono gli assorbenti e/o proteggi slip per "quei giorni". Adoro queste scatoline: permettono di tenerli nascosti ed evitano che si aprano in borsa.
  • In quella cosa plasticosa invece, che in realtà è pellicola trasparente, ci sono delle pastiglie per lo stomaco, quelle che vi consigliavo nel capitolo precedente, a base di finocchio e carbone attivo.
  • nella jar dal tappo bianco c'è crema per le mani, perché l'aria dell'aereo è sempre molto secca e le mie mani ne risentono. La tengo sempre nel Kit anche se non sono in viaggio. Ce n'è sempre bisogno!
  • Poi vi sono 2 campioncini di crema: una idratante e l'altra protezione solare SPF 30. Come consigliavo prima fate razzia nelle farmacie per campioncini da portarvi via!
  • Ci sono poi le salviettine assorbi sebo. Non mi è mai successo di usarle in viaggio perché al contrario la mia pelle si secca, ma è in ogni caso un elemento fisso della mia trousse.
  • Gel igienizzante mani: soprattutto se il viaggio include una trasferta in treno/bus/macchina permette di avere mani decentemente pulite anche senza un lavandino con sapone a disposizione.
  • Infine nella jar nera un elemento molto utile per chi ha i capelli tendenti al grasso: shampoo secco fatto in casa. Perché non quello pre-confezionato? Semplicemente perchè è estremamente ingombrante, e non è detto che in aereoporto gli addetti della sicurezza ve lo facciano passare! Questo è in polvere, tipo cipria, ed è in quantità tale che sarà sufficiente non solo per il viaggio ma anche per tutte le altre situazioni di emergenza durante la vacanza. Come è fatto? Semplice: un cucchiaino di borotalco (felce azzurra era quello che avevo a casa), uno e mezzo di amido (di riso, fecola di patate o maizena), un po' di olio essenziale di limone o rosmarino per dare un po' di fresco profumo. Consiglio: l'olio essenziale pestatelo bene nell'amido in modo da farlo adsorbire dalla polvere. Consiglio #2: per evitare l'effetto polveroso bianco usate cacao in polvere per scurirla se siete more. Se siete bionde forse un po di curcuma potrebbe aiutare ma badate che l'odore non vi dia fastidio... magari fate una prova prima a casa appena prima di lavarvi i capelli e chiedete ad una vostra amica, a moroso, fidanzato, marito o figlio/figlia se i capelli puzzano come un piatto indiano o se sono passabili!
    Consiglio #3: la jar che ho usato è una di un vecchio fondotinta di NeveCosmetics. I buchetti sono troppo grandi e si rischia di ritrovarsi la testa troppo piena di amido. Per ovviare a questo problema prima di rimettere il tappo bucherellato ho incastrato una garza: questa funge da passino evitando i grumi ed essendo la polvere in grani più piccoli permette anche una maggiore uniformità di utilizzo. Purtroppo non trovo più la jar ma farò una foto appena la ritrovo! Come usarlo? Cercate di mettere un po' di polvere alla radice dei capelli, cercando di metterlo in ogni angolo e aspettate qualche minuto (nel frattempo magari lavatevi i denti o che so io... ) con una salviettina pulita, o meglio ancora un asciugamano vero e proprio se a disposizione, togliete l'eccesso e spazzolate con decisione.
Come ho detto prima mancano all'appello la spazzola portatile, il burro di cacao e del collirio, perché ho gli occhi prosciugati alla fine del viaggio (non lo so usare, ma vabbè aiuta comunque). A volte mi porto via anche una maschera in tessuto idratante o lenitiva.. alla fine il volo è lungo e l'aria "vecchia" non aiuta la pelle... perchè non approfittare per fare un bel trattamento di bellezza?! Potete sfruttare quando spengono le luci o fregarvene altamente e farlo mezz'ora prima di atterrare come ho fatto io (peccato che non ho una foto da mostrarvi!) Ebbene si l'ho fatto davvero e una bambina ha continuato a fissarmi sconvolta! ma chissene!!

Trucco
EH... che fare con il trucco... 
Io è da più di un anno che non mi trucco se non in circostanze davvero speciali. La mia pelle è purtroppo ipersensibile e una sola giornata con il fondotinta mi riempie di brufoli e brufoletti che quando se ne vanno mi lasciano quelle maledette macchie rosse-viola.... quindi io prima di un viaggio non mi trucco. Se voi invece preferite truccarvi anche solo per andare a fare la spesa bene: fate un trucco leggero, un piccolo tocco di blush sulle guance e del mascara sugli occhi. Sconsiglio la matita perchè sbava come niente, sulle labbra solo il burro cacao. Una volta entrate in aereo toglietevi tutto con una salviettina struccante e alla prima occasione andatevi a sciacquare la faccia. Mettetevi la crema idratante che avete nel vostro beautycase cabin-approved e se siete lato finestrino e il sole vi batte in faccia mettete anche la crema solare.
In questo caso il vostro kit conterrà anche salviettine struccanti e trucco da mettere prima di uscire dall'aeroporto. Consiglio di portarvi via in una piccola jar tipo la mia per la crema per le mani una quantità minima di bb cream, che non necessita di cipria, del mascara versione portatile (giornali di moda a volte li danno come campioncini, sephora o essence li dovrebbero avere in vendita) e un rossetto rosato da mettere sia sulle guance, dandovi un aspetto più luminoso del blush in polvere, che sulle labbra per un aspetto più sano e fresco. Consiglio: non prendetelo troppo scuro o forte altrimenti se messo sulle labbra rischia di invecchiarvi ed accentuare l'aria stanca!!

Capelli 
A meno che non li abbiate corti, i capelli alla fine del viaggio potrebbero risultarvi piatti, informi, spettinati, secchi e chi più ne ha più ne metta.
Per evitare di avere capelli piatti e spettinati io mi faccio appena salgo in aereo uno chignon molto alto: in questo modo non mi da fastidio se voglio dormire e mi dona non solo volume ma anche dei bei boccoli quando lo tolgo alla fine del viaggio.
Per farlo utilizzo l'hairagami:

Sono due braccialetti "snap" (quelli che si ri-arrotolano quando li sbattete sul polso) cuciti assieme. Fatevi una coda alta, raddrizzate i braccialetti, mettete i capelli in mezzo ai due, arrotolateli verso la testa e solo allora sbloccateli per formare lo chignon.

Appena arrivo a destinazione prima di scioglierlo decido se è necessario lo shampo secco o no e in caso lo uso a capelli ancora raccolti sulle radici. Tolgo l'eccesso, sciolgo la pettinatura e pettino.

Vestiario
Ecco l'ultimo problema: essere comode e non essere in tuta!
Per fortuna la moda degli ultimi anni ci viene in aiuto: pantacollant e maximaglia possono essere chic, semplici e comodi! Prendete leggings che non stringano troppo, un vestitino o maxi maglia in cotone pesante o in qualunque altro tessuto che non si stropicci subito, un bel golfino che vi tenga calde e che possa essere torturato e infine una pashmina: vi fa da sciarpa e da eventuale coperta aggiuntiva se il volo è molto freddo e se con la coperta che vi danno non arrivate a coprirvi completamente.
Come borsa una maxi shopping bag è l'ideale per contenere il vostro kit con gli accessori da viaggio e il vostro beautycase.

Beauty Case
Kit viaggio

Inoltre potete tenervi tutti i magazine che volete, il kindle, snacks etc etc etc...
Come accessori invece ricordatevi che dovete passare la sicurezza quindi scegliete cose in materiale come argento o oro che non suonano, oppure cose che si ri-infilano facilmente.
Quando avrò occasione vi faccio una fotina con picasa di come generalmente mi concio io quando vado in aereo!

Donne! Se avete domande chiedete!

Buon viaggio a tutte!!!
Bettina